Coronavirus, sull’app della Polizia si possono segnalare anche le violenze domestiche

Cambiano i tempi, cambiano i mezzi. Anche ad Agrigento e provincia si sta sperimentando la appYou POL“, con cui si possono segnalare alla Polizia ogni genere di fenomeni di criminalità. Dallo spaccio al bullismo, ma soprattutto, in tempi di Covid19, di violenza domestica.

Come sottolineato dalle Questure, la convivenza, resa necessaria dal contenimento del #covid19, ha acuito, in alcuni casi, i reati di violenza domestica, come testimoniano alcuni recenti fatti di cronaca.

Da settimane, però, attraverso l’App #Youpol, oltre a poter inviare segnalazioni di spaccio di droga e bullismo, è possibile trasmettere, in tempo reale, messaggi e immagini alla polizia di stato legati a reati di violenza che si consumano fra le mura domestiche.

È stato grazie a una segnalazione fatta tramite l’appYou Pol” della polizia che gli agenti del commissariato di Gela (Caltanissetta) hanno arrestato 3 persone per spaccio di droga.

Le segnalazioni possono essere anche anonime e provenire da testimoni diretti o indiretti, inviando un messaggio con foto e video.
L’applicativo si può scaricare gratuitamente ed è disponibile per dispositivi Ios e Android. Tutte le informazioni nell’articolo sul nostro sito.

Leggi anche: Coronavirus e violenza sulle donne: “Un’emergenza nell’emergenza” Un numero verde per chiedere aiuto