Coppa Italia, grave incidente di gioco ma Ottavio Presti potrà tornare ad allenarsi (VIDEO)

Sta bene e tra una decina di giorni potrà tornare ad allenarsi il giovane Ottavio Presti, coinvolto ieri
a Mazara, nel corso della partita di Coppa Italia contro la Mazarese, in un grave incidente di gioco
che ha creato non poca preoccupazione.
Presti, 19 anni, lanciato a rete in contropiede, stava colpendo il pallone di testa quando con i piedi è
stato centrato in pieno volto dal portiere avversario che era uscito dalla propria area di rigore nel
tentativo di contrastarlo. Il ragazzo è rimasto a terra privo di sensi, l'intervento del medico sociale
Alessandro Cognata è stato immediato, sono stati momenti drammatici e solo dopo una trentina di
secondi ha ripreso coscienza ed è stato trasportato in ospedale. Le indagini diagnostiche hanno
escluso gravi conseguenze, in serata dopo alcune ore sotto osservazione Ottavio ha potuto lasciare
la struttura sanitaria e fare ritorno a casa.
“Abbiamo vissuto momenti di panico – commenta il Presidente Gioacchino Settecasi – ci siamo
molto preoccupati e oggi, dopo le notizie rassicuranti da parte dei sanitari, siamo molto più sereni.
Non vediamo l'ora di avere nuovamente con noi Ottavio, giovane calciatore di Ribera molto
promettente che abbiamo voluto nel nostro organico. Siamo sicuri che dimenticherà preso questa
brutta avventura e darà il suo apporto alla causa neroverde”.