Condannato per furto, 48enne finisce ai domiciliari

Deve scontare una condanna a sei mesi di reclusione perché riconosciuto responsabile di furto. I poliziotti del Commissariato di Licata, in ottemperanza ad ordinanza emessa dall’Ufficio di Sorveglianza di Agrigento, hanno proceduto all’arresto e alla successiva sottoposizione alla detenzione domiciliare di C.R., di 48 anni. La misura scaturisce da una sentenza di condanna irrevocabile emessa dal Tribunale di Agrigento, per il reato di furto aggravato.