Comunali: FdI alza voce nel centrodestra, voto premia Meloni

Fratelli d’Italia “vince” la sfida interna al centrodestra in molti comuni al di sopra dei 15 mila abitanti. I risultati premiano la scelta di Giorgia Meloni di presentarsi col proprio simbolo alle amministrative in Sicilia. L’exploit a Vittoria (Rg), roccaforte “rossa”, dove ottiene il 17,05% dei voti, risultando il primo partito, anche se la prima lista e’ quella civica (21,12%) collegata al candidato sindaco Francesco Aiello (39,06%), che sfiora l’elezione al primo turno, sostenuto dal centrosinistra. Nella citta’ col secondo mercato agricolo piu’ grande del Sud, FdI traina le liste in appoggio del candidato sindaco Salvatore Sallemi (29,55%) che raggiunge il ballottaggio: il partito quasi doppia il risultato di Diventera’Bellissima (9,86%), la lista del governatore Nello Musumeci, e triplica quello della Lega di Salvini, 5,51%; dieci i punti in piu’ rispetto a Pd e M5s, spaccati in questo comune, e poco sopra al 7%. A Pachino, in provincia di Siracusa, FdI e’ il primo partito, col 14,89%, vincendo la sfida con l’alleato “Diventera’Bellissima”, che comunque ottiene l’11,87%, e trainando la volata al primo turno di Natalia Petralito, eletta sindaco col 43,50% . Magrissimo il bottino per Lega e Forza Italia, entrambi fuori dal Consiglio, che sostenevano un altro candidato: 2,11% e 4,52%. A Favara, in provincia di Agrigento, il partito di Meloni ottiene l’8,64%, questa volta e’ superato dall’alleato “Diventera’Bellissima” (10,43%) (al ballottaggio va il loro candidato, Salvatore Montaperto 34,51%) , ma surclassa la Lega (4,13%) mentre Forza Italia con Berlusconi si ferma al 5,21% (la seconda lista “azzurri di Favara’ 8,23%). Buon risultato anche a Canicatti’ (Ag), dove FdI ottiene il 7,83% (eleggendo consiglieri), con Forza Italia, che sosteneva un altro sindaco, all’8,55%. A Caltagirone FdI (5,70%) arriva dietro dietro a Fi (9,47%) e Dc (5,73%), ma “vince” la sfida con “Diventera’Bellissima” che ottiene il 4,51%, nonostante il sindaco uscente Gino Ioppolo, fedelissimo del governatore Nello Musumeci. Escludendo le liste civiche, a Rosolini (Sr), FdI e’ il primo partito col 15,28%, staccando il Pd, a quota 11,48%. Vince la “sfida” nel centrodestra anche a Lentini (Sr), dove FdI raggiunge il 5,38%: 5,13% Diventera’Bellissima, 4,85% Forza Italia. Ad Adrano (Ct) entra in consiglio col 6,12%, a San Cataldo (Cl) sfiora il quorum fermandosi al 4,63%. (ANSA).