Cade e rischia di soffocare a calcetto, bimbo di 10 anni salvato dall’allenatore

Paura a Santa Margherita di Belice, nell’agrigentino, dove un bimbo di 10 anni ha rischiato di morire dopo essere caduto e aver battuto la testa.

Il bambino stava svolgendo un’attività sportiva presso un campetto di calcetto quando è stato visto cadere proprio dal proprio allenatore. Proprio quest’ultimo ha provveduto a prestare soccorso al piccolo liberando le vie respiratorie e consentendo allo stesso di riprendere a respirare.

Nel frattempo, sul posto allertati dai genitori del bambino, sono giunti gli uomini del 118 che hanno trasportato il malcapitato in ospedale dove il piccolo è stato preso in cura dai medici.

Il bambino ora sta bene.