Botte dopo l’incidente stradale: quattro feriti

Un ventitreenne alla guida di un furgone, e con accanto la fidanzata, ha impattato contro una Golf Volkswagen, su cui viaggiavano un quarantaduenne, e con lui la compagna quarantenne, e il loro figlioletto di due anni. Dopo l’urto è scoppiata una discussione, accompagnata da insulti e offese di ogni tipo e, da lì a poco, i protagonisti sono passati alle vie di fatto. Spintoni e schiaffi, sotto gli occhi di decine di passanti increduli.

A riportare la calma, senza non poche difficoltà, i poliziotti della sezione Volanti della Questura, e i militari della Guardia di finanza. Quattro i feriti, tra cui il piccolino, tutti trasportati al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio”. Nessuno di loro, per fortuna, ha riportato gravi conseguenze. Illeso il solo 23enne.

È successo, sabato sera, in via Francesco Crispi, all’altezza del distributore di carburante. Gli agenti della polizia Municipale si sono occupati dei rilievi, mentre i poliziotti, unitamente ai finanzieri hanno avviato le indagini. Al vaglio la posizione dei componenti dei due gruppi familiari, che sarebbero imparentati fra loro.