Aveva due chili di marijuana, e una mini piantagione: arrestato

E’ stato trovato in possesso di due chili di marijuana già essiccata, e di 17 piante di Canapa indiana, in avanzato stato di vegetazione. Un trentaduenne, disoccupato, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Ravanusa per le ipotesi di detenzione e coltivazione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Su disposizione del sostituto procuratore di turno di Agrigento, titolare del fascicolo d’inchiesta, il trentaduenne è stato posto agli arresti domiciliari nella sua abitazione, in attesa della fissazione dell’udienza di convalida. La droga é stata sequestrata e sarà sottoposta agli accertamenti tecnici per stabilire il quantitativo di principio attivo contenuto.

L’arresto è stato fatto, dai carabinieri della Stazione di Ravanusa, e del Comando Compagnia di Licata. Era da un po’ di giorni che, i militari dell’Arma, tenevano d’occhio quella zona, poi hanno deciso di effettuare una perquisizione domiciliare. E da lì a poco è saltata fuori la droga.