Akragas punita dagli ex, quinta sconfitta di fila e zero reti fatte

Akragas punita dagli ex, quinta sconfitta di fila e zero reti fatte. Con la Virtus Francavilla finisce 2-0. Reti entrambe nel finale di tempo. Prima Saraniti, poi Madonia. É la quinta sconfitta di fila con nessuna rete segnata per i biancoazzurri, che nelle ultime giornate hanno realizzato appena una marcatura, maturata da un’autorete della Juve Stabia. Numeri impietosi che la dicono lunga sull’andamento della squadra di Lello Di Napoli, incapace di impensierire le retroguardie avversarie e di trovare la via della porta. Ultima posizione in classifica e situazione sempre più preoccupante . Attacco inesistente, centrocampo quasi sempre in affanno e difesa complice di distrazioni fatali. Un andamento condizionato sicuramente dalla situazione societaria e dall’assenza dallo stadio casalingo, ma avanzare alibi non serve più. I tifosi chiedono un cambio di tendenza.

V. FRANCAVILLA (3-5-2). Albertazzi; Pino, Maccarrone, Prestia; Albertini (63° Abruzzese), Mastropietro (77° Folorunsho), Biason (31° Buono), Sicurella, Agostinone; Viola (63° Ayina), Saraniti (77° Madonia). All. D’Agostino

AKRAGAS (4-4-2). Vono; Mileto, Pisani, Danese, Russo (65° Longo); Saitta (84° Franchi), Carrotta (84° Gjuci), Vicente, Sepe; Salvemini (72° Moreo), Parigi. All. Di Napoli

Terna Arbitrale. Mantelli di Brescia; Severino e Carrelli di Campobasso.

Reti. 42° Saraniti (F); 95° Madonia (F).

Angoli. 9-4 per la Virtus Francavilla

Ammoniti. 14° Danese (A); 36° Buono (F); 48° p.t. Mastropietro (F); 48° p.t. Vicente (A); 57° Sicurella (F); 71° Salvemini (A).

Espulsi. 92° Folorunsho (F)