Akragas, continua la valorizzazione dei giovani. La Berretti pareggia a Catania

L’ Akragas di mister Raffaele Di Napoli continua nella valorizzazione dei giovani, con il debutto in Serie C, ieri sera contro il Catania, del giocatore Di Salvo, classe 2001. Il talentuoso centrocampista, originario di Ribera, ha giocato con autorevolezza gli ultimi sei minuti del derby. Di Salvo si è messo in vetrina nella stagione in corso con la formazione Berretti. Mister Di Napoli, che lo ha visto all’opera durante gli allenamenti congiunti all’Esseneto, non ha esitato un solo istante a convocarlo in prima squadra con la maglia numero 30. Contro il Catania, il club del presidente Silvio Alessi ha utilizzato anche dal primo minuto l’attaccante Gjuci, classe ’98, tra i migliori in campo, e a partita in corso il centrocampista Rotulo classe ’99 e l’esterno offensivo Franchi, classe ’98. Anche in questa stagione sportiva 2017/2018, per volontà del presidente Silvio Alessi, si punta molto sui giovani inseriti in prima squadra, che ne vanno ad integrare la rosa, grazie anche alla collaborazione degli anziani, che nel momento dell’utilizzo li hanno sempre aiutati sia in campo che fuori.

Inoltre nel campionato Berretti i biancozzurri dell’Akragas hanno pareggiato con il risultato di 3 – 3, a Torre del Grifo, contro i pari categoria del Catania. Per i biancoazzurri sono andati a segno: Minacori, Culotta e Saccomando. Al termine del derby, l’allenatore Sclafani ha dichiarato: “I miei ragazzi sono stati dei gladiatori per atteggiamento, coraggio e tanta voglia di vincere la partita. Siamo stati sempre i padroni assoluti del campo e gli applausi finali ricevuti dai sostenitori catanesi la dice tutta sull’ottima prestazione dei miei ragazzi. I complimenti del Presidente Lo Monaco ci riempiono d’orgoglio e ci danno maggiore stimoli per il futuro”.

Ufficio stampa

SS Akragas