AKRAGAS: SE BASTASSE IL CUORE!

AKRAGAS: SE BASTASSE IL CUORE!

di Eugenio Cairone

A Matera a testa alta e senza paura cosi come aveva promesso alla partenza il mister Lello Di Napoli. Probabilmente senza la ingenuità del rigore, proprio all’inizio partita segnato poi da Negro, la gara avrebbe potuto avere una piega diversa. Probabilmente. Ma di fronte al 3 a 1 rimane davvero poco da dire se non che Gomez i gol li sa fare. Il giovane attaccante, appena entrato, ha praticamente riaperto la partita facendo assaporare un esito diverso. Un altro dato sembra certo dopo Matera. Riguarda il portiere Pasquale Pane di sicuro il migliore a dimostrazione che lui sicuramente farà carriera.

Al 7° e due minuti dopo sotto la curva strapiena di tifosi del Matera, Pane ha dimostrato tutta quanta la sua bravura. Poteva finire dentro, ad esempio, la punizione tirata da Zanini con la palla non trattenuta dal portiere e finita sui piedi di Salvemini. Peccato aver chiuso con i risultati utili consecutivi.

Quello di Matera, intanto, è un risultato bugiardo anche perché da un possibile pareggio si è passati allo sfortunato intervento di Thiago Cazè che di fatto ha cancellato ogni speranza portando a tre le reti degli avversari. Come dire che stavolta per l’Akragas piuttosto che arrivare un pareggio alla fine, è arrivata la beffa. Certo se bastasse il cuore a questi ragazzi…. Ma non è cosi, purtroppo. Eugenio Cairone

IL TABELLINO

RETI: al 4’ pt Negro (M), al 41’ Strambelli (M), al 33’ st Gomez (M), al 48’ st Iannini (M).

MATERA (3-4-3): D’Egidio, Mattera, De Franco, Ingrosso, Di Lorenzo, Iannini, Armellino, Casoli, Strambelli, Negro, Sartore. A disposizione: Alastra, Scognamillo, Carretta, Louzada, Meola, De Rose, Gigli. Allenatore: Auteri.

AKRAGAS (3-4-1-2): Pane, Carillo, Marino, Thiago Cazè, Salandria, Coppola, Pezzella, Zanini, Longo, Salvemini, Cochis. A disposizione: Addario, Riggio, Sepe, Rutolo, Caternicchia, Palmiero, Privitera, Cocuzza, Leveque, Gomez, Garcia. Allenatore: Di Napoli.

ARBITRO: Luca Massimi (Termoli).

NOTE: Serata tranquilla sulla Città dei Sassi. Terreno di gioco in perfette condizioni. Ammoniti: Di Lorenzo, Iannini (M) e Pezzella, Salvemini, Palmiero (A). Recupero: 0’ primo tempo e 4’ secondo tempo. Angoli: 11-4 per il Matera. Spettatori: 3500 circa con una ventina dei quali provenienti da Agrigento.