Agrigento suona la nona, Torrenova ko e testa della classifica

Nona vittoria di fila e testa della classifica per il rullo compressore Agrigento che al PalaMoncada asfalta anche Torrenova in un derby accesissimo e caratterizzato dalla doppia espulsione nel finale dei due playmaker biancoazzurri, Grande e Cuffaro. I Messinesi però anziché approfittare della decisione arbitrale e completare la rimonta si arrendono al carattere di un’Agrigento che cresce di partita in partita. Nove successi di fila se non sono un record poco ci manca e la squadra di coach Catalani continua la marcia verso i playoff, ma questa volta deve sudare per avere ragione di un’ottima Torrenova, 66-53. La squadra di coach Bartocci si batte con orgoglio e regge sino al 38’. Poi un quarto periodo sontuoso di Morici (15 punti in 30 minuti), Lo Biondo (13 punti) e un Chiarastella tutta sostanza (12 rimbalzi) piegano la resistenza di Zucca (13 alla sirena) e compagni. Agrigento subito protagonista in avvio, il muro biancoazzurro rende difficile ogni conclusione, la schiacciata di Lo Biondo certifica la prima mini fuga della gara. L’esperienza di Grande e Chiarastella danno spinta al break dei padroni di casa, Torrenova resta a secco per qualche minuto, ma la prima frazione rimane bloccata per entrambe le formazioni, 11-10. La truppa di coach Catalani cambia marcia nel secondo periodo grazie agli acuti di Lo Biondo e Costi, 32-18 alla seconda sirena. Si va alla pausa con i padroni di casa nettamente avanti e l’energia di Grande, Cuffaro e Peterson è essenziale per la Moncada che cerca di tenere lontani gli ospiti, 10-10. Nell’ultimo periodo torna a mordere nella propria metà campo Agrigento, ma la partita si incattivisce a causa di qualche colpo di troppo e fischi arbitrali che dividono il pubblico. Tra polemiche, proteste e tiri liberi, salgono i decibel dei tifosi del PalaMoncada che spingono Agrigento verso il traguardo, 22-15. Per Agrigento ha inciso la panchina. Tutti i giocatori si sono fatti trovare pronti quando chiamati in causa, buona la prova di Peterson da centro e Santiago come playmaker di scorta. Alla sirena la Moncada può esultare non solo per il nono successo di fila ma anche per aver agganciato la testa della classifica del campionato di B girone D, complice la concomitante sconfitta di Bisceglie sul campo di Taranto. Domenico Vecchio (Foto Nino Piraneo)

Moncada Energy Agrigento 66
Fidelia Torrenova 53
Moncada Energy Agrigento: Morici 15, Lo biondo 13, Costi 10, Chiarastella 9, Cuffaro 7, Bruno 5, Grande 4, Peterson 3, Bellavia, Traore, Mayer. All: Michele Catalani
Fidelia Torrenova: Zucca 13, Zanetti 10,Vitale 9, Tinsley 7, Galipo 7, Malkic 3, Sebastiano Perin 2, Bolletta 2, Bianco, Saccone, Nuhanovic. All: Maurizio Bartocci
Arbitri: De Ascentiis e Spinelli
Note: parziali: 11-10, 23-18, 10-10, 22-15

Moncada Energy Agrigento – Fidelia Torrenova 66-53 (11-10, 23-18, 10-10, 22-15)
Moncada Energy Agrigento: Nicolas Morici 15 (6/8, 0/3), Andrea Lo biondo 13 (5/8, 0/2), Cosimo Costi 10 (5/7, 0/2), Albano Chiarastella 9 (4/7, 0/2), Giuseppe Cuffaro 7 (2/3, 1/1), Santiago Bruno 5 (0/0, 1/5), Alessandro Grande 4 (1/6, 0/1), Mait Peterson 3 (1/4, 0/0), Luca Bellavia 0 (0/0, 0/1), Sadio soumalia Traore 0 (0/0, 0/0), Nicolas Mayer 0 (0/0, 0/0), Umberto Indelicato 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 18 – Rimbalzi: 36 8 + 28 (Albano Chiarastella 12) – Assist: 13 (Nicolas Morici, Santiago Bruno, Alessandro Grande 3)
Fidelia Torrenova: Dario Zucca 13 (3/5, 1/3), Matteo Zanetti 10 (2/6, 2/2), Donato Vitale 9 (1/4, 2/6), Thomas Tinsley 7 (2/2, 1/7), Giancarlo Galipo 7 (2/3, 0/0), Stefan Malkic 3 (0/3, 1/2), Sebastiano Perin 2 (0/2, 0/4), Luca Bolletta 2 (0/2, 0/1), Andrea Bianco 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Saccone 0 (0/0, 0/0), Alen Nuhanovic 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 28 3 + 25 (Donato Vitale 7) – Assist: 2 (Luca Bolletta 2)