Agrigento, Prima Assemblea Provinciale di Sicilia Futura. Spiegate le ragioni del “Sì” alla Riforma

Prima Assemblea Provinciale di Sicilia Futura presso il Cinema Astor di Agrigento.

Presenti, l’ex ministro, l’On. Salvatore Cardinale, il segretario regionale, l’On. Nicola D’Agostino, il portavoce regionale, l’On. Michele Cimino ed il Presidente della I^ Commissione Regione Sicilia, l’On. Salvatore Cascio. Il Presidente provinciale, Nuccio Sapia ha aperto i lavori dell’Assemblea a cui sono seguiti i numerosi interventi tra cui quello del coordinatore provinciale Paolo Ferrara. E poi tanti i simpatizzanti del partito presenti.

Nel corso dell’incontro, sono state discusse le ragioni a sostegno del “SI” alla riforma costituzionale.

“Con il Si al Referendum costituzionale si chiarisce e definisce il vero riparto tra competenze dello Stato e delle Regioni- spiega l’on. Cimino- E’ sotto gli occhi di tutti che dopo le modifiche apportate nel 2001 si siano determinati numerosi problemi applicativi, con sovrapposizioni, contraddizioni e lacune che hanno reso farraginoso e conflittuale il sistema di produzione legislativa statale e regionale. Difatti nell’esercizio di alcune competenze concorrenti da parte delle Regioni, soprattutto in materia sanitaria, si sono verificati serissimi problemi nell’erogazione dei servizi e nella gestione finanziaria delle risorse “.

Secondo Sicilia Futura,  la Riforma Costituzionale “può cambiare insomma il corso della storia del nostro Paese”.

sicilia-futura-2 sicilia-futura-3