A Napoli arrestati nonni borseggiatori: uno è agrigentino

Due borseggiatori sono stati arrestati questa mattina dalla Polizia dopo aver compiuto un furto a bordo di un autobus. Ad ammanettarli per il reato di furto con destrezza, sono stati gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato San Carlo Arena. I due ladri sono, Giuseppe Licata originario della provincia di Agrigento e Giuseppe Ziccardi napoletano, rispettivamente di 65 e 63 anni, sono risultati avere entrambi numerosi precedenti di polizia specifici.

Poco dopo le 9 di questa mattina, gli agenti impegnati nel controllo del territorio hanno notato il 63enne scendere da un autobus in piazza Dante seguito da uomo che lo indicava accusandolo di avergli sottratto il portafogli e contestualmente il ladro lo consegnava al complice. Quest’ultimo, alla vista della Polizia, si liberava della refurtiva, lanciandola sul manto stradale.

I poliziotti hanno accertato che il 63 enne aveva rubato il portafogli che la vittima aveva nel marsupio per poi consegnato al complice che lo attendeva alla fermata dell’autobus.

I due uomini sono stati bloccati ed arrestati, mentre il maltolto è riconsegnato al legittimo proprietario.